domenica, 26 maggio 2019

6 aprile 2012

I sette principi dell’uomo di Annie Besant

La casa Editrice della S.T.I. - Edizioni Teosofiche Italiane - ha pubblicato, nella consueta bella veste editoriale ideata da Enrico Sempi, una nuova edizione italiana del volume di Annie Besant I sette principi dell’uomo.
Edito in inglese nel 1892, fu il primo di una serie di sette manuali che l’autrice, in collaborazione con Charles Webster Leadbeater, volle pubblicare con l’intenzione dichiarata di rendere maggiormente comprensibile al largo pubblico i contenuti del messaggio teosofico e della sua articolata e complessa visione del mondo e della realtà.
L’edizione 2012 del libro contiene un’interessante prefazione di Edoardo Bratina; il testo si avvale di una nuova traduzione in italiano, direttamente dall’originale inglese, del prof. Enrico Stagni.
Nei sistemi esoterici si riscontra spesso l’esistenza di una classificazione dei piani della natura di tipo settenario e così pure dei principi, dei corpi dell’essere umano, ecc.
Anche i tre diagrammi - riguardanti i principi dell’essere umano - che sono inseriti da Annie Besant in questa sua opera, sono suddivisi in sette parti, a seconda della funzione dei fenomeni osservati, che sono analoghe a quelle riportate da H.P. Blavatsky nell’opera La Chiave alla Teosofia.
Se è vero che il passare dei decenni fa sì che le opere per così dire “storiche” della letteratura teosofica debbano essere lette tenendo conto dei progressi della ricerca scientifica, è altrettanto vero che esse continuano a dispiegare un fascino sottile e sono ancora in grado di favorire una superiore visione del mondo e della realtà.
Proprio per questo la loro lettura risulta ancor oggi preziosa.

Società Teosofica Italiana
Ente Morale senza fine di lucro
Edizioni Teosofiche Italiane
Viale Q. Sella 83/E, Vicenza.
C.F. 80022260329, P.IVA 03996630244 ©2004-2016

Tutela della privacy
E-mail: eti@teosofica.org