La Felicità per voi, ora

La Felicità per voi, ora

Il libriccino di Joseph Pang Way La Felicità per voi, ora è stato pubblicato per la prima volta nel 1958, ad Adyar, dalla Vasanta Press della Società Teosofica. In Italia è stato diffuso dai teosofi Bernardino del Boca (di cui abbiamo conservato l’Introduzione) ed Edoardo Bresci. La Società Teosofica Italiana lo pubblica ora in una nuova edizione caratterizzata anche dalla revisione della traduzione. Si tratta di un agile scritto, ricco di buon senso e che riesce a coniugare la semplicità discorsiva con la profondità dei concetti. La sua lettura ha accompagnato generazioni di teosofi e non solo, dimostrando come la Teosofia contenga una grande praticità, che si riflette nella vita quotidiana. Ciò fa diretto riferimento a una considerazione integrale della vita che non separa l’essere umano e che lo porta invece a coniugare, coerentemente, pensiero e azione, visione ideale e filosofica e dimensione esistenziale. Il tutto a beneficio di una visione del mondo legata alla Fratellanza, alla Bellezza e alla Bontà. L’essere umano che ambisce a una felicità che si distingue chiaramente dall’identificazione con il piccolo io della personalità, apre le porte alla consapevolezza e contribuisce all’evoluzione di tutta la società. 

Afferma l’autore nel testo: “Da tutto quanto è stato scritto sulla felicità sembra che essa sia la cosa più importante della nostra vita; tuttavia, nonostante la rilevanza di questo fatto, sembra che non ci sia una scuola, un collegio o un’università dove si insegni il modo di trovarla […] È la speranza della felicità che sostiene l’interesse e l’entusiasmo nella vita di tutti i giorni. Questi punti di vista possono trasformare ogni nostra giornata in una grande avventura, aggiungendo molto alla nostra comprensione e alla nostra gioia di vivere”.

Vai al libro: https://www.eti-edizioni.it/devozione/688-la-felicita-per-voi-ora.html